È successo di nuovo: i soliti ignoti hanno rubato parte dell’abbellimento che Gabri Tricot, la merceria di via Coazze a Giaveno, è solita allestire sulla panchina posta di fronte al negozio (nella foto, il “prima” e il “dopo”).

Tempo fa, erano già sparite altre stoffe dalla medesima panchina. Va da sé che il bottino è magro: pochi euro di merce, ma il gesto è spregevole soprattutto perché insulta il lavoro, volontario, di commercianti che si adoperano per rendere più belli alcuni angoli della città.

Amaro e rassegnato il commento del personale della merceria: “Che pena! Non c’è altro da dire per la povera gente che ci ha rubato nuovamente l’allestimento! Gabri Tricot non allestirà più la panchina”. Infine, un appello rivolto ai ladri: “Venite a prendere quello che avete dimenticato oppure riportate quello che avete preso!”

 

© Riproduzione riservata