Dopo due settimane di stop, sotto il cielo azzurro di sabato 4 aprile i banchi del mercato, solo quelli alimentari, sono tornati in piazza.

Un mercato ridimensionato e in gran parte rivoluzionato negli spazi per poter ottemperare alle direttive ministeriali su distanze e contingentamento degli accessi.

Tre le piazze coinvolte, Molines, Mautino e Maritano, alle quali si poteva accedere da un solo lato sotto gli occhi attenti di Vigili del Fuoco, Aib e Vab che limitavano l’ingresso in caso di assembramenti.

A controllare, anche Polizia locale, Carabinieri, sindaco e vicesindaco. Una decisione, questa di riaprire il mercato alimentare, che nei giorni scorsi, sui social network, ha fatto molto discutere tra i favorevoli (meglio comprare al mercato all’aria aperta rispetto al chiuso di un supermercato) e contrari (le persone lo useranno come pretesto per uscire).

A fine giornata, il primo cittadino Carlo Giacone l’ha ritenuta una prova superata: il mercato tornerà quindi sabato prossimo così come, tre giorni a settimana (lunedì, mercoledì, venerdì) quello dei produttori locali, che da Viale Regina Elena si trasferiscono in piazza Mautino.

Servizio su La Valsusa del 9 aprile.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata