Sono state circa 600 le persone che, nell’intera giornata di mercoledì 16 gennaio, divise in quattro turni (due al mattino e altrettanti al pomeriggio), si sono presentate al Palazzetto dello Sport di via Colpastore, per sostenere quello che era una sorta di test di ammissione ai colloqui finalizzati all’assunzione di 40 dipendenti che lavoreranno nel nuovo supermercato Coop, situato al posto dell’ex cartiera Reguzzoni, in via Pio Rolla.

Dopo Avigliana, anche Giaveno, dunque, diventa testimone diretta della tremenda “fame” di lavoro stabile che c’è in giro. E fra chi ha tentato la sorte c’era anche un sindaco della Val Sangone

Articolo completo su La Valsusa del 24 gennaio.

Alberto Tessa

© Riproduzione riservata