È entrato in funzione la scorsa settimana l’impianto semaforico all’incrocio tra via Selvaggio e via Martiri della Libertà.

“Un altro intervento per la sicurezza di automobilisti e pedoni è stato portato a termine” afferma il consigliere comunale con delega ai lavori pubblici, Marco Carbone.

Il semaforo non è a tempo ma a sensore: quando viene rilevata un’auto in via Martiri, scatta il rosso in via Selvaggio, permettendo così l’immissione della vettura sulla direttiva principale in sicurezza.

Ma sui social network piovono già le segnalazioni; più d’uno fa notare che molti automobilisti che percorrono via Selvaggio non rispettano il rosso.

“Quando le strade urbane passeranno a fine anno di competenza dalla Città metropolitana alla Città di Giaveno, e tra queste ci sarà un tratto di via Selvaggio,- annuncia Carbone – verrà applicata a questo semaforo una telecamera denominata T-red che registrerà ogni infrazione legata al non rispetto del semaforo. Comporterà contravvenzione e la decurtazione di sei punti dalla patente”.

Articolo completo su La Valsusa del 15 novembre

 

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata