Il tema rifiuti è tornato in primo piano nell’ultimo consiglio comunale giavenese in merito alla presa d’atto del piano finanziario Tari 2020, “che ammonta a 2 milioni e 687mila euro – ha relazionato il consigliere Vladimiro Colombo – al lordo del 40% di riduzione, ovvero 221mila euro, deliberata lo scorso 4 agosto per le attività più colpite dalla pandemia.

Rispetto al 2019, Cidiu ha applicato un aumento del costo del servizio di 33mila euro, da spalmare in tre anni”.

Un aumento che non è passato inosservato agli occhi del gruppo di minoranza “Per Giaveno” che, per bocca della consigliera Paola Castagnoli, ha puntualizzato sul costo pro capite in bolletta.

Servizio su La Valsusa del 21 gennaio.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata