Nei paesi ai piedi delle Alpi ci si accorge che l’estate è finita quando il clima diventa uggioso e quando le vacche fanno ritorno alle loro stalle, dopo avere trascorso l’estate nei verdi pascoli degli alpeggi.

Anche quest’anno, il ritmo disordinato e assordante ma in fondo piacevole dei “rodon” (i campanacci), le urla cadenzate dei “bergè” (i pastori) e le luci dei lampeggianti delle auto di scorta alla mandria hanno incorniciato il ritorno a valle delle bestie, nei loro ricoveri per la brutta stagione.

Il rito della demonticazione sì è infatti ripetuto anche nel pomeriggio di oggi, lunedì 21 settembre, a Giaveno, quando le vacche della famiglia Bertrand sono giunte dagli alti pascoli di Pragelato per tornare nelle più calde stalle di Cascina Patuana, in frazione Sala, non prima di avere attraversato, come in una sfilata di modelle, le centralissime Piazza San Lorenzo, via Roma e via Pacchiotti.

© Riproduzione riservata