In vista della stagione estiva sono stati potenziati i controlli serali e notturni eseguiti dalle pattuglie della Polizia municipale.

A questi si aggiunge il controllo del territorio da parte del personale della ditta Sicuritalia con cui il Comune  di Giaveno ha una convenzione.

Proprio grazie a uno di questi controlli è stato possibile identificare e di conseguenza denunciare cinque ragazzi (di cui quattro minorenni) autori del furto della statua della Madonnina da un pilone votivo di via Coste (nella foto), nella notte fra sabato 20 e domenica 21 giugno.

“Forse pensavano a una bravata senza conseguenze, invece riteniamo che anche atti così piccoli siano gravi perché dimostrano poco rispetto per il bene collettivo”, dichiara il vicesindaco Stefano Olocco.

I ragazzi sono stati identificati nel corso di un controllo nella zona dello Stadio Torta e denunciati.

“Chiedo a tutti i ragazzi giavenesi di trovare dei passatempi intelligenti, che non disturbino le persone e non danneggino i patrimoni. Noi come amministrazione cerchiamo di fare proposte per tutte le età, quella degli adolescenti e dei giovani è una fascia che vuole sentirsi libera e lo capiamo, siamo stati giovani tutti. Però non si possono tollerare schiamazzi fino a tardi, abuso di alcool e ora anche furti”, conclude il sindaco Carlo Giacone.

© Riproduzione riservata