È salito a sei unità il numero di cani che, dall’inizio di febbraio, sarebbero stati avvelenati nei prati compresi fra via della Tagliata e via Sant’Ambrogio, in frazione Sala.

Uno dei sei, un Golden retriever, l’unico che non era stato ricoverato in una clinica veterinaria, è morto.

Servizio su La Valsusa del 20 febbraio.

Alberto Tessa

© Riproduzione riservata