Nuove pratiche di didattica passano attraverso la collaborazione e la condivisione con istituti di altri stati europei.

Le sta sperimentando da alcune settimane l’Istituto Comprensivo Gonin che ha ottenuto l’assegnazione del progetto europeo Erasmus sull’outdoor education (il titolo preciso è “Varie metodologie di insegnamento in ambienti esterni per un apprendimento di successo e risultati migliori”), che impegnerà docenti e studenti nei prossimi due anni scolastici.

Il progetto, focalizzato sulla scuola Primaria ma che s’irradia anche a Infanzia e Media dell’IC Gonin, in un’ottica di continuità, vede coinvolti due istituti stranieri: Lorelay Primary School di Iasi, in Romania, e Stallarholmsskolan di Strängnäs, in Svezia.

Servizio su La Valsusa del 7 gennaio.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata