Una nuova scuola Primaria Pertini in frazione Sala.

Questa è, almeno sulla carta, l’intenzione dell’amministrazione comunale che ha di recente incaricato uno studio professionista di preparare un progetto di fattibilità. “Un’idea che emerge ogni volta che nell’attuale e ormai vecchio edificio, peraltro non di proprietà comunale, che ospita la scuola, si presenta un problema strutturale da risolvere” ammette l’assessore all’Istruzione, Anna Cataldo.

Il Coronavirus è stato la molla che ha “dato gambe” all’intenzione.

Per le norme antivirus, l’unico locale polivalente usato come refettorio e per i laboratori è stato adibito ad aula scolastica – spiega l’assessore –. Si è pensato ad una struttura prefabbricata in aggiunta, utile anche come palestra, ma il costo, 250mila euro, e il fatto che andava a togliere ulteriori spazi in esterno per gli studenti, ci hanno indotto a desistere”.

Servizio su La Valsusa del 28 gennaio.

Anita Zolfini

Foto di Federico Dovis (dal drone)

© Riproduzione riservata