È un anziano di 80 anni residente a Trana l’automobilista che, poco prima delle 18 di domenica 2 febbraio, ha urtato un motociclista giavenese di 36 anni, facendolo cadere all’altezza della rotonda che regola l’incrocio fra via Torino e Corso Piemonte.

Il 36enne, nella caduta, ha sbattuto violentemente il capo e ha perso i sensi per alcuni minuti, rimanendo immobile sull’asfalto.

L’automobilista, alla guida della sua Smart, non si è fermato a prestare soccorso e ha proseguito la sua corsa fino a casa. Fortunatamente, alcuni passanti avevano assistito all’intera scena e hanno immediatamente fermato il traffico e chiamato un’ambulanza, giunta sul posto dopo pochi minuti.

Sempre le testimonianze degli altri automobilisti sono state fondamentali per risalire all’identità dell’investitore che, raggiunto dai Carabinieri già nella serata di domenica, si è giustificato dicendo di non essersi accorto di nulla.

L’uomo è stato denunciato a piede libero per omissione di soccorso e dovrà rispondere del suo comportamento davanti a un giudice.

Il 36enne, trasportato in codice rosso all’ospedale di Rivoli è in prognosi riservata ma non è in pericolo di vita.

© Riproduzione riservata