Ricordare e avere memoria, oggi, sono due verbi che si caricano di un significato profondo: il senso di responsabilità verso il passato e verso le generazioni future. Ricordare e avere memoria, oggi, tramite l’espressione artistica, eleva ulteriormente l’importanza dell’azione, poiché permette di provare, di sentire, di emozionarsi e di vivere la Storia come un brivido sotto la pelle.

In occasione della Giornata della Memoria, la Compagnia Il Teatro, diretta da Marco Scoffone, organizza occasioni di riflessione, e lo fa nella forma che più le viene meglio: l’arte. Attraverso il racconto di un narratore, quattro lettori e due mimi, si ripercorrono gli eventi che portarono, dal 1933 al 1945, alla Shoah del popolo ebreo. “Nella notte e nella nebbia” è una drammaturgia scritta da Marco Scoffone nel 2001, riconosciuta ufficialmente nel 2002 dall’Associazione Figli della Shoah di Milano, che viene riproposta dalla Compagnia Il Teatro, aggiornata e in nuova veste scenica. Andrà in scena a Susa il 24 gennaio, alle ore 21, presso il Salone Pro Susa di Via Madonna delle Grazie; l’evento è patrocinato dalla Città di Susa e organizzato in collaborazione con l’Associazione Pro Susa. Lo spettacolo sarà riproposto anche a Bussoleno la sera successiva, il 25 gennaio, sempre alle ore 21, al Salone Polivalente, con il patrocinio del Comune di Bussoleno.

Per merito della collaborazione tra i comuni, la Compagnia Il Teatro e i dirigenti scolastici, agli studenti del Liceo Norberto Rosa di Susa e di Bussoleno, dell’I.C. Bartolomeo Giuliano e dell’I.C. Fermi saranno proposte le repliche dello spettacolo, che si svolgeranno nel corso delle mattinate del 24 e del 25 gennaio.

Sempre a Susa e a Bussoleno la Giornata della Memoria verrà celebrata con l’installazione della mostra itinerante 17 novembre 1938: lo Stato italiano emana le leggi razziali, curata da Franco Debenedetti Teglio. La mostra, che nasce con lo scopo di raccontare gli effetti devastanti di queste leggi sulle famiglie italiane, sarà ospitata dal 21 al 24 gennaio presso la Sala Consiliare di Susa, e dal 28 gennaio alla Biblioteca comunale di Bussoleno.

Abbiamo intervistato l’attore Massimo Chianello e l’assessora alla cultura di Susa Cinzia Valerio.

Articolo completo su La Valsusa di giovedì 16 gennaio.

Ilaria Genovese

© Riproduzione riservata