Parliamo oggi di Giovanni Borsotti, l’azzurro di casa da cui ci aspettiamo una soddisfazione “mondiale”, dopo aver raccontato, nello scorso numero, la bella storia di Kevin Qerimi, bardonecchiese d’adozione che parteciperà alla rassegna iridata di Cortina con i colori dell’Albania.

Giovanni, campione dello sci appartenente all’Arma dei Carabinieri ma cresciuto nello Sci Club Bardonecchia, ha debuttato in Coppa Europa nel 2008 e, nel 2009, appena diciannovenne, si è affacciato alla Coppa del Mondo affrontando una delle piste più difficili del circuito, quella di Kraniska Gora, famosa per essere sempre una lastra di ghiaccio.

Quello fu l’anno in cui conquistò anche il bronzo in combinata ai Mondiali Juniores di Garmish-Partenkichen.

Servizio su La Valsusa dell’11 febbraio.

Angela Erta

© Riproduzione riservata