Quota mille raggiunta nel mese dello stambecco.

È l’incredibile numero del censimento degli stambecchi in alta valle Susa. Un numero che merita più di una riflessione e che è frutto di un lavoro sinergico come mai prima è stato fatto.

Ma occorre fare un passo indietro a quando in valle di Susa gli stambecchi erano spariti.

Lo facciamo con il professor Luca Rossi dell’Università di Torino che ripercorre la storia degli inserimenti.

Articolo completo su La Valsusa del 3 giugno.

Luca Giai

© Riproduzione riservata