L’ Istituto Maria Ausiliatrice di Giaveno non si ferma e non rinuncia alle gite scolastiche.

I viaggi di istruzione in programma alla primaria e secondaria che si sarebbero dovuti svolgere in questo periodo sono anche quest’anno virtuali. Nei giorni in cui gli studenti avrebbero dovuto recarsi in gita, la scuola ha scelto di organizzare il tour grazie anche all’iniziativa Codytrip, una nuova esperienza formativa da vivere con la propria classe alla scoperta di luoghi, tradizioni, persone e saperi utilizzando le tecnologie digitali.

LA GITA IN PUGLIA

La classe quinta primaria e le classi terza A e terza B della secondaria del Mag sono andate in gita virtuale nel tacco d’Italia.

Una nuova esperienza, a tutti gli effetti una gita scolastica, un viaggio di istruzione online  che ha permesso di visitare luoghi senza spostamenti fisici. Simulando anche gli aspetti logistici e conviviali di una gita.

L’emozionante arrivo e la triste partenza, le passeggiate per la città, la cena, la notte. Gli studenti del Mag hanno potuto anche godere del tramonto in spiaggia e gustare le famose orecchiette grazie a un tutorial. E il  secondo giorno, dopo il risveglio muscolare con la pizzica, tutti in visita ai trulli di Alberobello.

© Riproduzione riservata