ALMESE- Giovedì 7 novembre alle 21 il Teatro Magnetto di Almese ha ospitato gli attori di “Nuove Forme” che hanno portato in scena il divertentissimo spettacolo “Suore nella Tempesta”.

La commedia, scritta e diretta da Alessandro Fullin, ha accompagnato il pubblico in un viaggio nel tempo fino al 1944, senza però cambiare città: Torino infatti, come il resto d’Italia, in quell’anno è stata occupata dai nazisti tedeschi.

E anche la nostra città Sabauda ha avuto in quei mesi le sue avventure.

Non fa eccezione il convento di via Monginevro, porto sicuro per tre suore dell’ordine de “Le Sorelle di Santa Tecla” che si vedranno sballottate dagli eventi storici.

Suor Plastica, Suor Umida e la loro Madre Superiora, infatti, si vedranno trascinate all’interno di vicende alle quali non avrebbero voluto prendere parte: in poco tempo, alle porte del convento, verranno a bussare tedeschi e persone in difficoltà, ed entrambi chiederanno di essere nascosti all’interno del convento…

Articolo completo su “La Valsusa” del 14 novembre

Benedetta Gini

© Riproduzione riservata