Se il grande Eduardo ideò “Natale in casa Cupiello”, i 19 bimbi della classe quarta A della scuola primaria “Anna Frank” hanno risposto, mercoledì 12 dicembre, con “Natale in Casa Ramello”.

Non si tratta di una commedia teatrale tragicomica, bensì di un serissimo progetto scolastico collaterale al pof che ha coinvolto anche 30 ospiti della residenza per anziani “Silvana Ramello” di Giaveno e la loro animatrice, Aurora Frola.

“L’idea è nata come progetto intergenerazionale, un modo per fare confrontare i bambini con i cosiddetti ‘adulti altri’, cioè persone adulte non appartenenti alle loro famiglie né ai loro giri di amicizie — spiega la docente Assunta Sardo che ha coordinato il progetto — Poi la cosa si è spontaneamente evoluta in un’altra iniziativa che abbiamo chiamato ‘L’albero dei ricordi”.

Articolo completo su La Valsusa del 20 dicembre.

Alberto Tessa

© Riproduzione riservata