Domenica 2 maggio alle ore 15 nel duomo di Torino sarà ammesso tra i candidati al diaconato permanente il primo aspirante della diocesi di Susa dall’arrivo di mons. Cesare Nosiglia.

Altri tre aspiranti hanno, lo scorso anno, avviato il loro cammino di formazione insieme ai diciannove di Torino.

Susa conosceva già la figura del diaconato come ministero permanente essendo operativi i diaconi Michele Bennardo (prima a Rubiana e ora ad Almese) e Armando Lazzarin (a Beaulard e Bardonecchia).

In questi ultimi anni però non era più attivo un percorso di discernimento e di formazione.

Mons. Nosiglia, tra i suoi primi atti in diocesi, ha promosso una selezione di aspiranti al diaconato permanente.

Articolo completo su La Valsusa del 22 aprile.

Don Claudio Baima Rughet

© Riproduzione riservata