Sono 36 le piante vendute dai giovani della parrocchia in occasione della Fiera di San Giorgio e all’uscita delle funzioni per questa edizione di Fiori d’Azzurro.

36 calancole sulle 36 assegnate dai responsabili della campagna ai responsabili dell’oratorio per la raccolta di fondi annuale, destinata a finanziare il servizio di ascolto e tutela dei minori garantito dal famoso numero telefonico 1.96.96.

Quello imbastito fra Caselette e Brione era solo una delle 1700 piazze in cui ad aprile è stato possibile acquistare le calancole. La distribuzione diffusa dei fiori, infatti, attraverso gli enti e le associazioni locali è voluta dagli organizzatori quale ulteriore strumento per sensibilizzare le comunità italiane sul delicato e drammatico tema degli abusi sui minori.

Articolo completo su La Valsusa del 2 maggio 2019.

Paola Bertolotto

© Riproduzione riservata