Giovedì 12 settembre, scendendo da Malciaussia, hanno fatto tappa alla corte di Adelaide.

Sono i giovani del progetto “Va’ Sentiero”, un gruppo di ragazzi tra i 25 ed i 31 anni che intendono riportare all’attenzione di tutti un meraviglioso cammino, chiamato appunto Sentiero Italia.

Si tratta di un tragitto che attraversa venti regioni e dunque unisce tutto lo Stivale: 6880 km, tutti rigorosamente in montagna, 350mila metri di dislivello complessivo, con al suo interno sei siti naturali Unesco e che è stato suddiviso in 368 tappe.

Praticamente è la via più lunga che si conosca.

Questo Sentiero è stato recentemente riscoperto e rispolverato grazie ad un intenso lavoro dei volontari del Cai, ed è stato riaperto proprio quest’anno.

Così, il piccolo gruppo di camminatori è stato accolto dal vicesindaco nonché assessore al turismo Giorgio Montabone, che, partendo dall’ufficio turistico di corso Inghilterra li ha accompagnati per una rapida visita ad alcune ricchezze segusine come l’arena romana, le Terme Graziane, Castello e Arco di Augusto, per finire con la Porta Savoia e la Cattedrale di San Giusto.

Servizio su La Valsusa del 19 settembre.

Giorgio Brezzo

© Riproduzione riservata