Il terzo Global Strike è ormai alle porte.

Venerdì 27 settembre scenderanno nuovamente nelle piazze italiane studenti, professori, liberi professionisti, giovani lavoratori e tutti coloro che considerano la crisi ecologica un’emergenza di fronte alla quale bisogna far fronte comune.

Tra di essi saranno presenti anche gli studenti valsusini, che si stanno organizzando per partecipare e per far sentire la loro voce. Riccardo Lo Nardo è uno di quei ragazzi che ogni venerdì, dal mese di marzo, si incontrano e presidiano per sventolare in alto la bandiera della lotta ai cambiamenti climatici e per portare l’argomento sulla bocca di tutti.

Ha scelto con convinzione di abbracciare il movimento Fridays For Future lanciato dalla svedese Greta Thumberg, diventando anche uno dei membri più attivi della delegazione valsusina.

Segusino, giovane e determinato, Riccardo Lo Nardo ha messo in luce le idee che lo hanno spinto ad abbracciare la causa e ad agire in prima persona.

Servizio su La Valsusa del 19 settembre.

Ilaria Genovese

© Riproduzione riservata