I soci del Cai-Uget locale, sotto la guida del presidente Osvaldo Plano, nel corso del 2020 si sono fortemente impegnati nella pulizia dei sentieri sulle montagne della zona.

Non potendo organizzare gite sociali, hanno pensato di dedicarsi alla montagna con motoseghe, cesoie, falcetti e decespugliatore curando lo stato dei sentieri.

Così, in collaborazione con la squadra Aib del paese, hanno stilato una lista di sentieri selezionando quelli con maggior necessità di manutenzione e hanno organizzato un gruppo whatsapp dedicato, per condividere le iniziative con quanti di volta in volta si rendessero disponibili.

Questi gli interventi compiuti: il sentiero che dall’Addoi sale alla Fugera e il sentiero che porta a Balmafol sono stati sistemati a giugno, e nuovamente a fine ottobre, perché dopo l’incendio il sottobosco cresce rapidamente, ed in pochi mesi la vegetazione ha ostruito tutto il percorso; inoltre, gli alberi secchi e scheletriti cadono al primo soffio di vento, bloccando il passaggio: un rischio che si è già provveduto a segnalare con cartelli informativi affissi alla partenza dei sentieri interessati.

© Riproduzione riservata