Il Volontariato di Protezione Civile è stato attivato per l’emergenza idrogeologica che ha colpito venerdì 2 ottobre le provincie di Verbania e Vercelli e in misura ancora maggiore la provincia di Cuneo.

La Regione Piemonte ha messo in campo tutte le sue forze per soccorre le popolazioni colpite dall’alluvione.

Tra le forze massicciamente mobilitate c’era anche il Corpo Aib del Piemonte che sino a martedì 6 ottobre ha fatto registrare numeri impressionanti di personale in servizio: 1319 volontari e 454 automezzi.

Una buona fetta di questi uomini arriva dalla provincia di Torino e dalle nostre Valli Susa e Sangone.

Servizio su La Valsusa dell’8 ottobre.

Luca Giai

© Riproduzione riservata