Il Cento Code di S.Antonino è in piena attività’, come dimostra l’ultimo notevole risultato portato a termine dal canile consortile della Valle di Susa: 103 adozioni in un anno e mezzo!

Questo eccellente traguardo è stato raggiunto grazie all’impegno profuso dai gestori ma anche dai numerosi volontari che collaborano alla gestione del canile, dove oltre agli aspetti più pratici, Doriana Perotto e Paolo Arrigoni, volontari rispettivamente da un anno e dall’ottobre 2017, ci svelano tutto un mondo di emozioni che si cela dietro a quelle ore settimanali passate in compagnia dei loro amici pelosi:

“La realtà del Cento Code è molto serena per i cani e al tempo stesso è un’ottima opportunità anche per noi volontari: ognuno infatti riesce a ritagliarsi il proprio spazio rendendosi unico e indispensabile grazie a ciò che sa fare meglio: chi è più portato alla gestione diretta del canile e chi invece si occupa con dedizione degli affidi e dei contatti con l’esterno.

Senza contare l’affetto degli animali che ripaga sicuramente di tutti gli sforzi: fare un percorso con loro è un’esperienza unica, che non si può imparare attraverso le pagine di un libro ma solo con un contatto diretto fatto di tanta passione, dedizione e tempo da dedicare ai nostri cani”.

Insomma, quello del Cento Code sembra essere un mondo pieno di possibilità di crescita sia per gli amici a quattro zampe che, soprattutto, per gli umani che hanno la voglia e l’entusiasmo necessari per entrare in contatto con questa nuova realtà tutta valsusina.

Benedetta Gini

Articolo completo su La Valsusa del 24 gennaio

© Riproduzione riservata