Con l’ordinanza numero 21 firmata ieri, lunedì 17 febbraio, dal sindaco Carlo Giacone, nel Comune di Giaveno è diventato obbligatorio ripulire le superfici su cui i cani hanno appena urinato.

Sarà quindi obbligatorio avere con sé, oltre ai sacchetti per raccogliere le deiezioni solide, anche una o più bottigliette di acqua (senza aggiunta di additivi chimici) da usare allo scopo.

Dovranno essere ripulite le superfici pubbliche, quelle private che affacciano su luoghi pubblici e anche i veicoli in sosta.

La Polizia Municipale potrà richiedere ai proprietari di cani di esibire sia i sacchetti sia la bottiglietta d’acqua. Chi ne sarà sprovvisto potrà essere multato con una sanzione variabile da un minimo di 25 euro fino a un massimo di 500 euro.

Nell’ordinanza si ribadisce anche l’obbligo di tenere sempre il cane al guinzaglio, mentre si passeggia in luoghi pubblici.

© Riproduzione riservata