BORGONE – Il carnevale si è dovuto ridimensionare a causa delle norme dettate dall’emergenza Coronavirus:

“Nonostante il percorso della sfilata sia stato accorciato e ci siano stati alcuni momenti di confusione causati da comunicazioni varie sull’aggiornarsi delle norme, siamo comunque riusciti a portare a termine la nostra manifestazione” dice la presidentessa della Pro Loco, Loredana Raso.

Come da tradizione, le maschere più belle non sono state premiate secondo delle vere e proprie classifiche ma tenendo conto della pazienza e del lavoro necessari per confezionarle a mano.

Anche gli organizzatori non si sono tirati indietro e hanno optato per portare in piazza un revival di alcuni dei numerosi costumi sfoggiati in tanti anni di presenza al carnevale come associazione.

Tra i costumi che più hanno colpito la giuria ci sono: il gruppo formato da Minnie, Pluto e Topolino, la piccola Principessa Aurora, e il simpatico Poppi.

La più piccola partecipante ad essere premiata è stata Elodì, una piccola di tre settimane vestita da unicorno.

Ricchi cesti di prelibatezze e dolciumi sono stati regalati ai numerosi premiati e alla Società Filarmonica che, come ricorda la presidentessa della Pro Loco: “ogni anno ci supporta in questa manifestazione assieme al sindaco, l’amministrazione comunale, la protezione civile e la polizia municipale”.

Benedetta Gini

© Riproduzione riservata