Dopo aver sentito il parere dei responsabili del Centro Trasfusionale di riferimento in merito all’emergenza dell’infezione da Coronavirus, si conferma che le attività di prelievo di sangue proseguiranno regolarmente fino a nuove indicazioni.

A fronte di un ipotetico rischio, sarebbe infatti un’emergenza reale e ancora peggiore non avere sangue.

I medici svolgeranno la loro attività con la stessa attenzione messa in atto ogni anno nella gestione delle emergenze, soprattutto estive (West Nile Virus, Zika, Dengue, ecc…).

© Riproduzione riservata