“Il miele? E’ più forte del Covid”: a sostenerlo è il produttore Luca Cata Ravetto. Quest’anno, come tutte le sagre di GustoValsusa, anche TuttoMiele è saltata, causa Covid.

L’evento vedeva ogni anno a settembre piazza Martiri trasformarsi per un giorno in un grande alveare con la presenza di numerose aziende produttrici di miele. Tra queste  l’”Ape Maya” di Luca Cata Ravetto che ha sede a Bruzolo.

Come hanno fatto, in questo periodo così difficile, i mielicoltori  a vendere il nettare delle api?

“È stata stagione unica, che ci ha privato di tante sagre e fiere e che ci ha costretto a studiare alternative per vendere il prodotto e tenere i contatti con i clienti. Una stagione critica, almeno in Valle, per il prezioso miele di acacia, la cui produzione, come avviene ormai da anni,  si è ridimensionata a causa del maltempo che arriva proprio a ridosso delle principali fioriture in media valle”.

Servizio su La Valsusa del 24 settembre.

Luca Giai

© Riproduzione riservata