Il “vecchio” eppur rinnovato Mulino Valsusa produce “ufficialmente” le sue farine da un anno esatto.

Correva l’anno 2019 giorno 1 del mese di dicembre quando, sotto una pioggia battente, veniva tagliato il nastro nel mulino ottocentesco di Bruzolo, riportato a nuova vita, l’unico sul territorio valsusino ad essere restaurato per fini produttivi.

Non solo un restauro conservativo, quindi, ma un vero e proprio progetto di rilancio dedicato alla Valle di Susa; un’impresa che ha fatto dell’etica il suo punto forte.

Servizio su La Valsusa del 3 dicembre.

Bruno Andolfatto

© Riproduzione riservata