Martedì 20 novembre si è riunito il nuovo Consiglio Pastorale Diocesano, convocato da Mons. Vescovo.

Il nuovo Consiglio resterà in carica fino al 2021. A fianco dei membri di diritto e alcuni membri “storici” hanno fatto il loro ingresso nell’organo pastorale nuovi consiglieri, in rappresentanza di associazioni e parrocchie.

Il Vescovo ha dato loro il benvenuto e ha invitato tutto il Consiglio a riscoprire il proprio ruolo di aiuto al Vescovo nell’attività pastorale del Vescovo nella Chiesa di Susa.

Un Consiglio, ha sottolineato il Vescovo “che dovrà essere animato dall’azione dei laici, che ne promuovano i lavori, i contenuti e le proposte”. Il Consiglio, infatti, a norma del canone 511 del Codice di Diritto Canonico, e secondo lo statuto è “la forma più stretta con cui i fedeli (presbiteri, religiosi e laici) sotto l’autorità del Vescovo, possono studiare, valutare e proporre conclusioni operative su tutto ciò che riguarda le attività pastorali della Diocesi”.

Pur essendo consultivo, il Vescovo ha proposto che questo organo diventi “lievito per la Diocesi” e ha continuato sottolineando che “ciascuno dei presenti dovrebbe sognare ciò che può fare per la Diocesi”.

Nel suo intervento il Vicario Generale, don Daniele Giglioli, ha individuato i tre ambiti su cui il Consiglio Pastorale dovrebbe riflettere e lavorare: evangelizzazione, per riscoprire la passione e il rilancio dell’annuncio; spiritualità, per offrire il discernimento come possibilità di guardarsi con lo sguardo del Signore e formazione, soprattutto di catechisti ed educatori.

Ha fatto seguito una verifica sull’Assemblea Diocesana 2018, presentata dalla responsabile giovani di AC, Federica Benetto e da Matteo Alberti, Pastorale Giovanile Diocesana, che hanno relazionato sull’Assemblea, sulla quale il Vescovo e molti presenti, hanno espresso soddisfazione per l’organizzazione e i contenuti.

Hanno inoltre invitato ad un incontro per domenica 10 febbraio 2019, durante il quale si farà il punto su quanto si sta facendo in Diocesi rispetto ai contenuti dell’Assemblea Diocesana, emersi nei lavori di gruppo assembleari e racchiusi nelle “nuvolette”.

La costituzione di una Segreteria del Consiglio Diocesano presieduta dalla Presidente di A.C. Diocesana Angela Pangia, permetterà un coordinamento dei lavori del Consiglio Pastorale nel prossimo triennio.

Andrea Andolfatto

© Riproduzione riservata