Bassa Valle

Il raduto dei Croce a San Giorio

Domenica 18 a San Giorio si è svolto un nuovo raduno dei discendenti della famiglia Croce di Bruzolo; un numeroso gruppo di pronipoti di tutte le età, calati fino ad oggi dai diversi rami di questa abbondante famiglia valsusina, il cui ceppo risulta costituito da sette sorelle e tre fratelli, vissuti a cavallo tra otto e novecento.

Un nutrito gruppo di famiglie, parenti dai cognomi più diversi, ma praticamente tutti cugini, e provenienti da Bruzolo, San Giorio, Chianocco, Bussoleno, Susa, Villar Dora, S.Ambrogio, Avigliana, Villarbasse, Orbassano, Torino, Nichelino, Biella e Milano, si sono ritrovati per la messa nella chiesa di San Giorio, celebrata dal parroco don Antonello Taccori, ed accompagnata dai canti e dalle musiche a cura, appunto, dei discendenti dei Croce.

Al termine della messa, c’è stata una visita guidata alla trecentesca Cappella del Conte, la cui storia è stata narrata da Erika Facciuto.

Dopo le foto di rito, in più di ottanta cugini si sono riuniti al ristorante “Il Feudo” per concludere la loro grande adunanza attorno alla tavola, in totale allegria.

I prossimi appuntamenti per i discendenti Croce sono già stati fissati nel 2024 a Chianocco, e nel 2026 a Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Visualizza l'informativa privacy. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.