Una quindicina di volontari hanno dato la propria disponibilità per un bel progetto legato all’emergenza scaturita dal Covid-19. Domani, lunedì 16 marzo, partirà il servizio gratuito – attivato dall’amministrazione di Chiusa di San Michele e coordinato dall’assessore Alessandra Pipino – di consegna a domicilio dei beni di prima necessità, compresi farmaci.

Servirà ad aiutare le persone anziane o in difficoltà, che non possono avere l’appoggio di familiari o amici per la fare la spesa.

Per usufruire del supporto, le persone possono prenotarsi chiamando il numero telefonico 346 7666289, attivo dal lunedì al venerdì, sia al mattino che al pomeriggio: dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17.

I volontari, muniti di cartellino identificativo, si recheranno presso le abitazioni e raccoglieranno lista della spesa e soldi. Successivamente andranno ad acquistare i prodotti esclusivamente presso le attività del paese, per favorire il commercio locale e in giornata ritorneranno presso le abitazioni per consegnare le buste della spesa.

Il Comune raccomanda alle categorie di immunodepressi e anziani l’assoluta necessità di rimanere a casa.

© Riproduzione riservata