Domenica 21 marzo, primo giorno di primavera, ricorreva anche la 26ma “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”.

Nell’occasione, il sindaco di Susa Piero Genovese ha deciso di aderire come primo cittadino all’iniziativa “A ricordar e a rivedere le stelle”, organizzata dall’associazione Libera, scegliendo di scrivere sulla propria stella il nome di Amedeo Damiano, dirigente pubblico assassinato trentaquattro anni fa per aver avviato due inchieste all’interno dell’Unità Socio-Sanitaria locale di Saluzzo e per aver portato alla luce gravi irregolarità nell’ospedale della cittadina.

Articolo completo su La Valsusa del 25 marzo.

Giorgio Brezzo

© Riproduzione riservata