Autore di indimenticabili colonne sonore e delle musiche di tante canzoni, Ennio Morricone è stato ricordato sabato 25 luglio da decine di musicisti che hanno dato vita a un flash mob a Villar Focchiardo.

Due i medley eseguiti: “Moment for Morricone”, con un arrangiamento di Johan de Meij e “A Morricone Portrait” di Roland Kernen.

I due brani sono stati diretti da Sergio Merini e Piero Enduir. “L’idea – spiega Merini – è stata di Claudio Votta, tra i partecipanti del flash mob, che ha contattato me e Piero Enduir, proponendoci come location un suo terreno privato a Villar Focchiardo. Abbiamo subito aderito con entusiasmo”.

Il passaparola che ne è seguito ha coinvolto altri musicisti delle bande valsusine che hanno potuto contare su una rete di volontari che ha dato un prezioso aiuto nella gestione dell’evento. “Abbiamo voluto rendere omaggio a Morricone e dare un segnale di ripartenza e di speranza”. All’esibizione hanno partecipato 56 musicisti. Il luogo ampio ha consentito di rispettare in modo ottimale le disposizioni per prevenire il contagio da Coronavirus: distanze, mascherine, gel sanificanti e misurazione della febbre.

Nel pomeriggio una troupe di fotografi e videomaker (composta da Adelio Vair, dai fratelli Gianluca e Massimo Fiore e da Augusto Ariotti) ha ripreso, anche con l’utilizzo di droni, la breve esibizione.

Il video del flash mob, una volta ultimato, sarà disponibile sul web.

Andrea Diatribe

 Flash mob Ennio Morricone (Foto Guido Usseglio Prinsi)

© Riproduzione riservata