Sabato 26 settembre, dalle 9.30, al Santuario della Madonna del Rocciamelone, piccola cerimonia con la benedizione delle piantine destinate a rinverdire la montagna devastata dagli incendi dell’autunno 2017.

Dopo il saluto di Piera Favro, sindaca di Mompantero e di Giorgio Montabone, vicesindaco di Susa, l’Arcivescovo, monsignor Cesare Nosiglia, ha benedetto le piante che poi sono state consegnate da alcuni bambini del paese ai rappresentanti di Aib, Vigili del Fuoco, Croce Rossa e Carabinieri.

Domenica 27 settembre, toccherà poi alle squadre Aib di tutta la regione tornare sulla montagna di Mompantero piantare questi alberi, acquistati attraverso l’operazione “Il Bosco di Natale” lanciata lo scorso dicembre.

All’incontro sono anche intervenuti l’ex caposquadra Aib del paese, Renato Bruno, e la presidente Ascom di Susa, Patrizia Ferrarini, tra i promotori dell’iniziativa.

Servizio sul numero de La Valsusa di giovedì 1° ottobre.

Giorgio Brezzo

Nosiglia Mompantero

La sindaca di Mompantero, Piera Favro, e Mons. Cesare Nosiglia nel Santuario della Madonna del Rocciamelone

© Riproduzione riservata