Da oggi, lunedì 7 giugno, in tutta Italia, il coprifuoco notturno slitta a mezzanotte.

Sarà dunque possibile circolare liberamente, senza produrre l’autocertificazione, dalle 5 del mattino alle 24.

Nelle 5 ore notturne, invece, si potrà uscire soltanto per comprovati motivi di lavoro, necessità o salute.

Il coprifuoco sparirà, si spera definitivamente, lunedì 21 giugno, ma è molto probabile che per il Piemonte possa essere soppresso già a partire dal prossimo lunedì (14 giugno).

La nostra Regione, infatti, in quella data, quasi certamente entrerà in “fascia bianca“, quella con meno rischi e restrizioni in assoluto.

Se i dati saranno confermati potranno quindi riaprire in anticipo anche tutte quelle attività la cui riapertura era prevista soltanto a partire dal 1° luglio, come piscine al coperto, parchi di divertimento, fiere, congressi e corsi di formazione in presenza.

Rimarranno comunque in vigore l’obbligo dell’uso della mascherina anche all’aperto e quello di distanziamento fisico.

© Riproduzione riservata