Metti una Graziella, metti la Sacra di San Michele e otterrai il “Graziella Day”. Non stiamo farneticando. È tutto vero. La Sacra di San Michele non ha bisogno di presentazioni: è il monumento simbolo della Regione Piemonte. Per la Graziella bisogna tornare agli anni ’60, ‘70, ‘80.

Si tratta di una bicicletta pieghevole disegnata da Rinaldo Donzelli e prodotta dal 1964 dalla fabbrica Carnielli di Vittorio Veneto di nome Bottecchia.

Una bicicletta capace di conquistare le personalità più significative degli anni ’60, basti pensare alla campagna pubblicitaria che definì la Graziella “La Rolls Royce di Brigitte Bardot”.

La Bottecchia produce e commercializza ancora oggi questa bicicletta pieghevole, considerata l’utilitaria delle due ruote. Per i collezionisti, e non solo, questa bicicletta rimane un cult. Al punto che qualcuno da deciso di organizzare il “Graziella day”.

A farlo sono i simpatici ciclisti del gruppo Xxxbikers, che raggruppa iscritti della valle e oltre.

Agli Xxxbikers è venuta la pazza idea di salire alla Sacra di San Michele con la Graziella.  L’appuntamento è domenica 6 giugno, quando scatterà il “Graziella day”.

Articolo completo su La Valsusa del 27 maggio.

Luca Giai

 

© Riproduzione riservata