È vero, la situazione che riguarda il mercato del lavoro non è affatto rosea, ma qualche fondata ragione per sperare esiste e non c’è bisogno di andare molto lontano da casa per trovarla. Ne sanno qualcosa gli allievi della quarta A Meccanico dell’Itis “Ferrari” di Susa che, giovedì 20 maggio, hanno svolto un breve stage alla MotivexLab di Avigliana, azienda fondata nel 1998 dall’allora giovanissimo imprenditore Paolo Pollacino che si occupa di prove distruttive e non per il settore dell’automotive.

Ventitré anni di storia e due crisi globali (quella economica del 2008 e quella sanitaria del 2020) che hanno lasciato molte macerie in giro per il mondo hanno temprato la piccola azienda valsusina che, nonostante tutto, continua a investire e ad allargarsi, anche in settori diversi da quello per cui è nata, come quello aerospaziale, un comparto che vede Torino protagonista nel mondo e che, nell’immediato futuro, avrà sempre più necessità di testare nuovi materiali, frutto di un’altissima tecnologia.

Articolo completo su La Valsusa del 27 maggio.

 

 

© Riproduzione riservata