Sabato 2 ottobre, si è svolta a Condove, in borgata Muni, la commemorazione dei partigiani georgiani e della 113ª Brigata Garibaldi.

La cerimonia è iniziata con un corteo aperto dai vessilli dei comuni di Condove e Caprie, seguiti dai rispettivi sindaci e dai labari dell’associazione A.N.P.I di Settimo Torinese, dal gruppo FIDAS di Condove-Caprie e dall’Unione Bocciofila Condovese.

Il corteo ha condotto i partecipanti sino al cippo commemorativo del partigiano georgiano Shota Namiceishvili, ucciso dalle truppe d’occupazione tedesche il 15 aprile del 1945 proprio nella borgata Muni.

L’inno di Mameli e l’inno russo hanno accompagnato la deposizione dei fiori sui monumenti dedicati ai caduti per la Resistenza.

Don Roberto Bertolo ha celebrato una breve funzione religiosa in suffragio dei caduti per poi lasciare la parola ai sindaci.

 

 

Articolo completo su La Valsusa di giovedì 7 ottobre.

 

              Eloisa Giannese

© Riproduzione riservata