Era il 2012 quando iniziavano i primi lavori nella chiesa di Valgioie dedicata a San Giovanni Battista.

A distanza di sette anni, con l’ultimo e lungo intervento di recupero degli interni, terminato poche settimane fa, la chiesa è oggi completamente rimessa a nuovo.

“La parrocchiale presentava evidenti problemi strutturali e all’impianto elettrico, oltre al degrado decorativo interno. Era doveroso restituirla alla comunità in sicurezza e riportarla agli antichi splendori” spiega il parroco don Gianni Mondino, che in questi anni ha seguito le varie fasi di ristrutturazione.

La comunità valgioiese ha accolto con favore l’impegno per la chiesa attivandosi con un gruppo, gli Amici della parrocchia, nato proprio per organizzare iniziative di raccolta fondi e rientrare, poco alla volta, di una parte delle spese sostenute.

Articolo completo su La Valsusa del 7 febbraio.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata