BORGONE –Domani, giovedì 13 febbraio, ci sarà il primo incontro tra l’associazione ludico culturale “La Pentola del Drago” e i ragazzi della scuola secondaria di primo grado.

La nuova avventura proposta da La Pentola del Drago è un progetto di didattica ludica dedicato ai ragazzi delle scuole medie e superiori.

“10 e ludens” è il titolo di questa proposta e sono gli stessi organizzatori a spiegarcene il significato e il funzionamento: “il numero 10 si rifà al voto scolastico che, unito alla voce latina del verbo giocare, sintetizza al meglio il nostro obiettivo principale: portare la cultura del gioco da tavolo all’interno delle scuole e utilizzarla per spiegare e integrare le nozioni che i ragazzi apprendono durante l’anno”.

Questa frontiera è una novità sia per l’associazione che per la scuola, e l’input iniziale è arrivato grazie ad una nuova ma corposa letteratura accademica su questo argomento unita ad alcune esperienza pilota svolte in altre regioni italiane. In Piemonte quindi, si è inserita l’associazione borgonese che ha proposto questo progetto a livello territoriale e ottenendo l’approvazione e il patrocinio del consiglio regionale del Piemonte.

Benedetta Gini

© Riproduzione riservata