Mons. Roberto Repole domenica 8 maggio arriverà in piazza Savoia alle 15 e sarà accolto dal sindaco di Susa, Piero Genovese, al quale risponderà con un breve intervento di saluto.

Sulla soglia della Cattedrale, Repole saluterà i Canonici e poi si dirigerà al presbiterio.

La prima parte della celebrazione sarà presieduta da mons. Nosiglia che porgerà il saluto al suo successore e gli presenterà la diocesi di Susa.

Dopo la lettura della bolla di nomina, ci sarà il passaggio del Pastorale e quindi l’insediamento sulla cattedra vescovile.

Da quel momento mons. Repole sarà il nuovo vescovo di Susa e presiederà la Messa.

Concelebranti, oltre a mons. Nosiglia, il vescovo emerito Alfonso Badini Confalonieri e mons. Renato Boccardo, vescovo di Spoleto-Norcia e originario di S. Ambrogio, i sacerdoti valsusini e alcuni preti della diocesi di Torino.

Ampio servizio su La Valsusa del 5 maggio.

© Riproduzione riservata