Se c’è una zona dove la Mela è tornata ad essere regina quella è la a piana di Caprie-Novaretto.

Domenica 10 novembre, per la 18° volta, questo dolce e delicato frutto, capace di evocare miti e leggende ancestrali, salirà di nuovo sul trono, in una giornata che non è esagerato definire “da favola”. Già, perché quest’area della basa valle è da sempre una zona vocata alla coltivazione della frutta.

Una coltivazione non omologata visto che le varietà di mele locali sono davvero numerose e presentano caratteristiche organolettiche e gastronomiche di valore elevate.

Proprio a Caprie, dal 2002 “La Mela e dintorni” è una fiera che presenta una degna vetrina per la divulgazione di questo frutto; un polo di attrazione e di incontro tra produttori e consumatori, uno stimolo per un percorso verso la tipicità di questa coltivazione.

Scopo della manifestazione: valorizzare le mele locali e tutti i prodotti agro-alimentari e artigianali del territorio.

Ampio servizio su La Valsusa del 7 novembre.

mela Caprie

Il logo della manifestazione di Caprie

© Riproduzione riservata