Che sia una giovane e talentuosa attrice, con la recitazione nel dna, lo dice il curriculum di tutto rispetto che, a nemmeno trent’anni, l’ha portata a studiare tanto e a calcare i teatri d’Italia, prima, e di New York, dopo.

Qualche giorno fa questo suo talento è andato a segno, premiato con il primo, importante, riconoscimento della sua carriera: miglior attrice nel prestigioso Festival Golden Film Awards di Hollywood, la cui premiazione si è tenuta a Los Angeles il 13 dicembre.

Stiamo parlando di Alice Lussiana Parente, da quattro anni cittadina newyorkese ma con radici e famiglia a Giaveno.

Il premio le è stato attribuito per il ruolo di Rachel Blackwood nella serie storico-fantasy “Gorchlach: the legend of Cordelia” diretta da Fabio Cento. Serie – dedicata a web e televisione – che, delle sette nominations, ha portato a casa altri due trionfi, come miglior regista (Cento) e miglior montaggio (David Lacroix).

Articolo completo su La Valsusa del 20 dicembre.

Anita Zolfini

© Riproduzione riservata