Il giavenese Luigi Stoisa torna a Vercelli. Dopo la mostra “Purificazioni”, l’artista per questo Natale presenta l’evento “Natività 2018”, con esposizione nella navata centrale della Confraternita di San Vittore.

L’iniziativa è promossa dall’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Vercelli in collaborazione con l’Associazione Culturale Diocesana e il patrocinio della Città.

I sette disegni di Stoisa realizzati per la mostra, curata da Marta Concina e Daniele De Luca, esprimono le riflessioni dell’artista sul significato del Natale e la loro collocazione, sospesa, crea uno spazio ettagonale entro cui lo spettatore accede e si pone in relazione con l’opera.

Vi è così una condizione di immersione nel segno che narra l’evento, la Natività: il buio, la paglia, l’odore e il silenzio che sospendono chi entra nella mistica scena.

L’inaugurazione si terrà sabato 15 dicembre, alle 18, con la partecipazione degli allievi dell’Istituto Superiore Luigi Lagrangia che offriranno un intervento narrativo e musicale. La mostra sarà visitabile fino al 30 dicembre tutti i giorni, tranne il 25 dicembre, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30.

Per informazioni: pagine Facebook e Instagram Ufficio Beni Culturali Arcidiocesi Vercelli; beni.culturali3@arcidiocesi.vc.it

Alessandra Maritano

© Riproduzione riservata