Anche la Piscina di Susa riaprirà le porte della sua struttura. Dall’8 giugno riprenderanno ufficialmente il nuoto libero, i corsi e tutte le attività proposte dallo staff della Dinamica. Certo, non mancherà qualche accorgimento maggiore, come l’accesso limitato alle vasche, il rispetto del distanziamento e l’uso della mascherina fuori dall’acqua, che dovrà essere conservata in un sacchetto identificativo mentre si nuota e mentre si fa la doccia per averla sempre a disposizione in caso di necessità. Coloro che disponevano di un abbonamento prima della chiusura degli impianti potranno tornare a usufruirlo o richiederne la conversione in voucher qualora non desiderassero, per il momento, tornare a nuotare. I numeri di posti disponibili per i corsi proposti dalla Piscina sarà ridotto e bisognerà sempre prenotare la propria presenza in segreteria per regolamentare gli accessi. Per quanto riguarda l’apertura dello spazio verde e della piscina all’esterno bisognerà aspettare il weekend successivo: al momento sono in corso lavori di ristrutturazione che si concluderanno nel giro di qualche giorno.

“Speriamo che la gente abbia voglia di tornare in piscina e di trascorrere l’estate con noi”, afferma Mauro Cicchelli. “Lo sforzo che stiamo facendo per riaprire non è indifferente, sopratutto a livello economico. Infatti, molte altre strutture hanno scelto di restare chiusi in questo periodo. Noi invece vogliamo provare a ripartire, seguendo tutte le disposizioni e con la speranza che la situazione torni alla normalità il prima possibile”.

Nel rispetto di tutte le normative vigenti per la riapertura degli impianti sportivi, le corsie della piscina di Susa torneranno presto a essere ripopolate di nuotatori, bambini e ragazzi che hanno aspettato mesi prima di poter tornare a tuffarsi. Tutte le nuove misure adottate dalla Piscina Dinamica si trovano sulla pagina Facebook e sul sito web https://www.dinamicassd.it/susa/misure-per-ingresso-in-piscina/.

E’ importante leggerle con attenzione per entrare nella struttura seguendo i dovuti accorgimenti e tutelando il benessere di tutti.

Ilaria Genovese

© Riproduzione riservata