A pochi giorni dalla riapertura dei musei e dei luoghi sacri, dal 26 aprile la Sacra di San Michele fa un primo bilancio davvero positivo per numero di visitatori.

In zona gialla sono stati moltissimi i tagliandi d’ingresso venduti al Pirchiriano.

Nonostante il cattivo tempo della scorsa settimana, nella prima finestra di apertura dal 26 aprile al primo maggio, e ancora nello scorso fine settimana, finalmente, dopo mesi di chiusura a causa della pandemia, singoli, famiglie e gruppi hanno ripreso la strada verso la Sacra.

Il rispetto delle prescrizioni anti Covid è al centro dell’attenzione della macchina organizzativa alla Sacra che non concede deroghe e che si è impegnata da subito nel rispetto delle distanze, dell’uso delle mascherine e dell’ingresso contingentato nei locali.

Articolo completo su La Valsusa del 13 maggio.

© Riproduzione riservata