Nel centro storico di Firenze, nella prestigiosa sede dell’ex Chiesa di Santa Monaca, la Roccart Gallery e La Fonderia, gallerie della città toscana, hanno inaugurato martedì 8 gennaio un’esposizione collettiva a cui partecipa l’artista valsusino Guido Adaglio.

Intitolata Tra cielo e terra, è un viaggio nella passione e nell’erotismo attraverso l’interpretazione di 22 artisti.

La mostra vuole essere una celebrazione dell’eros, della passione, dell’intimità, in un periodo nel quale le nudità e la volgarità dilagano ovunque, inducendo a credere che si tratti di erotismo.

Le opere in mostra vogliono dimostrare che l’esplicitazione della nudità, non è necessariamente accompagnata da quel senso di desiderio che al contrario può essere nascosto in uno sguardo, nella gestualità, nelle movenze della figura che abbiamo davanti.

Le opere vogliono mettere in luce lo stretto rapporto, come suggerito dal titolo, tra la spiritualità e la passione in ogni sua manifestazione.

La mostra, con ingresso libero, prosegue fino a domenica 13 gennaio, con i seguenti orari: giovedì 10.30/14, 15/21; venerdì e sabato 10.30/14, 15/22.30; domenica 10.30/14, 15/20.

© Riproduzione riservata