L’estate 2020 ha portato ulteriori apprezzamenti e riconoscimenti nei confronti del lavoro della ditta Proietta s.r.l. che ha la sua sede operativa in viale dei Mareschi, ad Avigliana, ed è nata nel 1993 grazie a una felice intuizione del giavenese Cristiano Pigino.

Proietta, oltre a disegnare le scenografie, produce anche i proiettori e i videoproiettori di cui si serve, nonché le relative protezioni da esterno.

L’impresa di Pigino mantiene saldamente il cuore nelle nostre Valli, ma possiede uffici commerciali pure a Roma, Como, in Emilia Romagna, Toscana, Calabria, Puglia e Basilicata.

Balzata all’onore delle cronache locali qualche anno fa per le splendide scenografie natalizie che durante le Feste illuminano il centro di Giaveno, è di Proietta pure il “Drapò” piemontese che, dopo il tramonto, è tornato a fare capolino in questi giorni sul monumento simbolo della Regione, la Sacra di San Michele, in occasione dei 50 anni dalla prima seduta del Consiglio regionale. Per rimanere in Val di Susa, inoltre, in occasione della Festa della Madonna del Rocciamelone, la medesima ditta aviglianese ha curato anche l’illuminazione dei monumenti della Susa antica.

Senza nulla togliere alle opere appena citate, l’incarico più prestigioso degli ultimi mesi ha però riguardato l’illuminazione notturna della Reggia di Caserta, palazzo che, per grandiosità e bellezza, rivaleggia con la francese Versailles.

Servizio su La Valsusa del 3 settembre.

Alberto Tessa

© Riproduzione riservata