L’arcivescovo Cesare Nosiglia sarà in streaming, sabato 21 marzo alle 17, per la Messa prefestiva dal Santuario Madonna del Rocciamelone di Mompantero.

Martedì 17 monsignor Nosiglia era già stato al Santuario per la recita del Rosario, registrato alle 10 e andato in onda alle 17.

Al termine della preghiera, recitata insieme al rettore del Santuario, don Remigio Borello, il pastore della Chiesa di Torino e di Susa ha ricordato che invocare la Vergine Maria è assai importante e significativo, “perchè è stata proprio lei, la madre di Gesù, a convincere il figlio a compiere il primo miracolo. Chi meglio di lei, perciò, può intercedere per noi verso a Dio, a fronte di questa emergenza sanitaria, e richiedere un nuovo, grande miracolo?”.

Questi gli altri appuntamenti della settimana: domenica 22 alle 11, Messa con il vescovo Nosiglia nella cappella dell’Arcivescovado di Torino; alle 17 il Rosario.

Giovedì 19 marzo, il Rosario in streaming non sarà alle 17 ma alle 21, in concomitanza con l’iniziativa della CEI per la festa di San Giuseppe.

“In questo momento di emergenza sanitaria – fanno sapere i vescovi –  la Chiesa italiana promuove un momento di preghiera per tutto il Paese, invitando ogni famiglia, ogni fedele, ogni comunità religiosa a recitare in casa il Rosario (Misteri della luce), simbolicamente uniti alla stessa ora, e a esporre un piccolo drappo bianco o una candela accesa alle finestre delle case”.

Giorgio Brezzo

© Riproduzione riservata